Topbar Disabilita' cognitive Comune di Modena MeMo CSC Comune Ferrara Progetti Rete CDI
 
Home
Contenuti
Il progetto
Natura
Cause
Prevenzione
Integrazione e trattamento
Esperienze e storie di vita
Libri e materiali
News
Glossario
Domande & Risposte
Ricerca

 

Dichiarazione di accessibilità


Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0


Formazione e ruolo dell'insegnante di sostegno


“All'insegnante di sostegno non è chiesto di essere solo lo specialista dell'apprendimento degli allievi in situazione di handicap. Oltre a ciò è fondamentale la capacità di aiutare l'insegnante curricolare a lavorare meglio con l'allievo in situazione di handicap (e in genere anche con la classe nel suo complesso) nelle ore in cui c'è la compresenza in modo da acquisire un metodo di lavoro utilizzabile anche quando non è presente l'insegnante di sostegno.  Questo significa che lei/egli dovrebbe essere esperto anche nel favorire la collaborazione fra colleghi, in modo da permettere interventi fra loro coerenti. Si tratta di un lavoro molto impegnativo (a volte non realizzabile per la chiusura di alcuni colleghi), ma da privilegiare il più possibile. Personalmente ritengo che comporti molti aspetti negativi rinunciare a tale ruolo per limitarsi ad  essere solo l'insegnante dell'allievo in situazione di handicap in un rapporto uno ad uno. Ricerche condotte al proposito  confermano la validità di tale opinione nell'evidenziare che il lavoro in aula e la collaborazione con i colleghi porta a risultati migliori di quelli ottenuti in un rapporto uno ad uno fuori dell'aula. “ (Vianello,1999 ,pag 101).
A partire dal 1977 i posti di sostegno (di ruolo o in deroga) sono aumentati progressivamente. Nel 2006 essi erano 85.840 (di cui 36.450 in deroga) rispetto a 161.027 alunni in situazione di handicap, con un rapporto di 1,87 alunni disabili per ogni insegnante di sostegno. Rispetto alla popolazione generale degli alunni il rapporto è 1:90, cioè un insegnante di sostegno per ogni 90 alunni iscritti. A seconda del livello scolastico vi è un insegnante di sostegno ogni 10-20 insegnanti curriculari (10 nella scuola dell’infanzia – 20 nella scuola secondaria).

Per ulteriori dati relativi alla situazione nazionale nel periodo 1997-2002/03 e l’aggiornamento 2001- 2005/06 si vedano le tabelle riprese dai dati forniti dai MIUR.
 


Categoria vuota


New: Questionario di valutazione
   Home arrow Integrazione e trattamento arrow La scuola arrow Insegnante di sostegno