Topbar Disabilita' cognitive Comune di Modena MeMo CSC Comune Ferrara Progetti Rete CDI
 
Home
Contenuti
Il progetto
Natura
Cause
Prevenzione
Integrazione e trattamento
Esperienze e storie di vita
Libri e materiali
News
Glossario
Domande & Risposte
Ricerca

Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0


Termini

Inizialmente preparato per la terminologia relativa alle disabilità intellettive, questo glossario è progressivamente destinato ad accogliere tutte le voci relative alla Rete CDI, di cui al sito-portale www.integrazionedisabilita.it

Quando non espressamente indicato le voci sono a cura del responsabile scientifico del sito di cui sopra.


Puoi cercare una parola!

Inizia con Contiene Parola esatta
Visualizza il Glossario

Tutto | A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z


T
Pagine: 1
Termine Definizione
Tay-Sachs, sindrome diDisfunzione letale che rende l'individuo incapace di metabolizzare i grassi, causando spasticità, deterioramento mentale e morte.
 
TemperamentoComplesso delle differenze individuali a base biologica rilevabili nel comportamento, che compaiono molto precocemente e sono relativamente stabili nel corso del tempo e in situazioni diverse.
 
Terman- Merrill, test Scala di intelligenza elaborata a partire dai primi studi di Binet e Simon, utilizzata soprattutto con bambini di età compresa fra i 2-3 e i 6-7 anni. Tetraplegia
 
Tomografia Assiale Computerizzata Conosciuta come esame TAC, è una metodologia per esaminare parti di strutture complesse come il cervello, usando dosi minime di raggi-x combinati con analisi molto avanzate al computer.
 
Tono muscolare Contrazione prolungata del muscolo che serve alla postura e al movimento.
 
Training(formazione, educazione, allenamento, esercizio) Insieme di insegnamenti e di esercizi a cui un soggetto è sottoposto per promuovere e condurre a termine un processo di apprendimento.
 
Training autogenoMetodo di autodistensione da concentrazione psichica, che permette la modificazione di situazioni psichiche e somatiche; apprendimento graduale di una serie di esercizi di "concentrazione psichica passiva" posti in relazione fra loro al fine di un progressivo realizzarsi di modificazioni del tono muscolare, della funzionalità vascolare, dell'attività cardiaca e polmonare, dell'equilibrio neurovegetativo e dello stato di coscienza.
 
Traslocazione Anomalia strutturale prodotta da errore nell'apertura e riunione del DNA cromosomico: avvengono contemporaneamente due rotture in due cromosomi diversi e due successive riunioni con lo scambio dei tratti (responsabile del 5% dei casi di trisomia 21, o Sindrome di Down).
 
Trasmissione con meccanismo autosomico d (espressione dominante di un carattere genetico dipendente da cromosomi non implicati nella determinazione del sesso e per questo chiamati autosomi).
 
Tratto di personalità Fattore significativo per descrivere la struttura della personalità di un individuo.
 
TriplegiaDisturbo motorio di tipo spastico, risultante dalla associazione di paraplegia ed emiplegia.
 
TrisomiaPresenza di una terza coppia di un cromosoma (invece di due solamente). Può trattarsi sia di un autosoma che di un cromosoma sessuale.
 
TrombosiProcesso di formazione di trombi nei vasi o nelle cavità cardiache con conseguente ostacolo, parziale o totale, al flusso ematico nel distretto colpito. Il primo stadio del processo trombotico è dato dalla deposizione di piastrine sulla superficie interna vasale sia per una lesione dell'endotelio parietale, sia per un rallentamento del flusso ematico, o ancora per modificazione dei componenti del sangue come per esempio nella trombocitemia. Ne risulta la comparsa di un trombo bianco (o piastrinico), in cui l'aumento continuo di fibrina facilita la deposizione di globuli rossi con conseguente formazione di un coagulo ematico (trombo rosso). La trombosi si può verificare nei vasi venosi, dove può essere una conseguenza di processi infiammatori della parete (tromboflebite), o essere causata da una stasi ematica in vene non infiammate (flebotrombosi). Le trombosi arteriose si producono più spesso nelle arterie di piccolo calibro, soprattutto in seguito a lesioni di placche aterosclerotiche o sifilitiche. Le conseguenze della trombosi dipendono dall'entità dell'occlusione del vaso colpito e dalla instaurazione di un circolo collaterale. Nei casi più gravi è la causa prima di infarto o di gangrena del tessuto colpito. (Delfino, G., Lanciotti, E., Liguori, G., Stefani, M., 1997)
 
Tuba di FalloppioSinonimo di salpinge uterina, si tratta di un canale dalla forma simile a tromba che collega l'ovaio con l'utero. La sua funzione è di permettere la progressione degli spermatozoi dall'utero verso l'uovo e dell'uovo dall'ovaio all'utero.
 
TumoreUna massa di tessuto formato a causa di una crescita incontrollata di cellule. Questa crescita può essere o benigna, cioè non pericolosa per la vita della persona o per la sua salute, o maligna, cioè incontrollabile, facilmente diffusibile e anche fatale.
 


Tutto | A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z



New: Questionario di valutazione
   Home arrow Glossario