Topbar Disabilita' cognitive Comune di Modena MeMo CSC Comune Ferrara Progetti Rete CDI
 
Home
Contenuti
Il progetto
Natura
Cause
Prevenzione
Integrazione e trattamento
Esperienze e storie di vita
Libri e materiali
News
Glossario
Domande & Risposte
Ricerca

Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0


Termini

Inizialmente preparato per la terminologia relativa alle disabilità intellettive, questo glossario è progressivamente destinato ad accogliere tutte le voci relative alla Rete CDI, di cui al sito-portale www.integrazionedisabilita.it

Quando non espressamente indicato le voci sono a cura del responsabile scientifico del sito di cui sopra.


Puoi cercare una parola!

Inizia con Contiene Parola esatta
Visualizza il Glossario

Tutto | A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z


E
Pagine: 1
Termine Definizione
EcografiaTecnica diagnostica che utilizza ultrasuoni per evidenziare strutture interne dell'organismo. Si basa sulla differente capacità di riflessione, da parte dei vari organi, di ultrasuoni emessi da una sorgente esterna e proiettati su un oscilloscopio a raggi catodici. Viene diffusamente impiegata, in molti casi (per esempio in gravidanza) al posto delle tecniche radiologiche, in quanto del tutto priva di effetti collaterali.
 
Edipico(complesso ... - psicoanalisi) Conflitto caratterizzato da sentimenti libidici molto intensi verso il genitore del sesso opposto e da un atteggiamento ambivalente verso il genitore dello stesso sesso.
 
EEG ambulatoriale un EEG del cervello durante le normali attività. Si ottiene connettendo elettrodi di dimensioni molto piccole a un registratore portatile, come un “Walkman” (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Egocentrismo Tendenza a valutare la realtà non considerando sufficientemente i punti di vista diversi dal proprio.
 
Egocentrismo intellettuale (o consequenzialità astratta) Riferito allo sviluppo intellettuale nell'adolescenza. Vivere la propria capacità di condurre ragionamenti formalmente evoluti come una conquista talmente importante da spingere a trascurare l'utilità della verifica sul piano dell'esperienza.
 
Elettrocardiogramma (ECG) Registrazione della corrente elettrica prodotta dal battito cardiaco ottenuta mettendo degli elettrodi sul petto. Viene usata per diagnosticare eventuali problemi cardiaci.
 
Elettroencefalogramma (EEG) Una traccia dell’attività elettrica che proviene dal cervello, ottenuta posizionando elettrodi sul cuoio capelluto. Questi elettrodi possono essere collegati ad una penna, ma sempre più spesso viene usato un computer per l’interpretazione che viene fatta da un medico specializzato. Aiuta a diagnosticare il tipo e l’origine di un attacco epilettico e fornisce informazioni sull’ammontare dell’attività elettrica prodotta tra gli attacchi.
 
Elettromiografia Esame che accerta la funzionalità muscolare, attraverso la registrazione dell’attività elettrica dei muscoli.
 
Elice Sporgenza della faccia laterale del padiglione auricolare.
 
EM, età mentale Modalità di valutazione delle prestazioni di un soggetto in un test di abilità cognitiva, ottenuta confrontando le sue prestazioni con l'età in cui in media la maggioranza dei soggetti ottiene risultati equivalenti.
 
Embrione L'organismo umano fra la quarta e l'ottava settimana dal concepimento.
 
Emiplegia Disturbo motorio che interessa una sola metà del corpo.
 
Emorragia cerebrale vedi attacco cardiaco.
 
EmozioneReazione affettiva intensa con insorgenza acuta e di breve durata determinata da uno stimolo ambientale; provoca una modificazione a livello somatico, vegetativo e psichico.
 
EmpatiaCapacità di condividere i sentimenti positivi o negativi degli altri.
 
EmpirismoApproccio teorico che enfatizza l'importanza degli stimoli ambientali rispetto alle caratteristiche del soggetto conoscente.
 
EncefaliteInfezione del cervello causata da un’infezione batterica o virale, che porta ad una infiammazione.
 
EnzimaProteine che permettono alle reazioni biologiche di avvenire. Ogni organismo possiede migliaia di enzimi diversi, ciascuno prodotto da uno o più geni specifici. Molte malattie genetiche (come ad es. le malattie metaboliche e le malattie lisosomiali) sono causate da difetti enzimatici. (fonte: www.telethon.it/informagene)
 
EpicantoPiega cutanea semilunare che ricopre il canto interno dell’occhio.
 
Epilessia del lobo frontalePuò essere difficile da diagnosticare a causa delle connessioni con altre parti del cervello, per esempio con i lobi temporali. Attacchi epilettici complessi sono molto comuni in questo tipo di epilessia, con manifestazioni spesso notturne. Molto spesso sono di breve durata e tendono a comparire in gruppi di attacchi. Il bambino può avere associato brevi momenti ripetitivi, per esempio pedalare, fare le scale e scalciare. Il comportamento può apparire super-eccitato o bizzarro. Il bambino può gridare inaspettatamente. In altri attacchi il sussulto dei muscoli può essere predominante (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Epilessia del lobo temporaleÈ caratterizzata da attacchi che partono da quella parte del cervello conosciuta col nome di lobo temporale. Risponde bene a trattamenti con farmaci anti-convulsioni e può essere migliorata con la chirurgia. Circa il 60% di attacchi complessi parziali iniziano dal lobo temporale e possono creare problemi di temporaneo arresto del linguaggio durante l’attacco stesso. È spesso associata a certi tipi di problemi di linguaggio. Comuni sono confusione e disfasia successivi all’attacco. Può avere associate difficoltà motorie e percettive - di solito temporanee - (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Epilessia fotosensibileAttacchi causati da luci tremule e/o luci molto intense. Anche nota come un tipo di epilessia riflessa, può portare la persona affetta da questa patologia ad avere paura di guardare la televisione, usare il computer o andare in discoteca (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Epilessia generalizzataAttacchi epilettici che coinvolgono tutto il cervello. Tonico, clonico, atonico e attacchi con perdita di coscienza sono tutti presenti in questo tipo di epilessia (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Epilessia sintomaticaUn tipo o gruppo di epilessie in cui la causa sottostante è conosciuta (Johnson e Parkinson, 2002).
 
Episodica, memoriaModalità di organizzazione delle informazioni basata sulla collocazione spaziale e temporale.
 
EpistemologiaIl termine epistemologia significa, etimologicamente, "discorso sulla scienza". Almeno a partire da Socrate ogni sistema filosofico si è posto, in modo più o meno esplicito ed approfondito, il problema di indagare l'oggetto, il metodo e il fine delle discipline scientifiche particolari (o, più in generale, dei fondamenti della conoscenza). Esiste un'epistemologia generale, ma anche una epistemologia della psicologia, della fisica, della matematica, ecc. Vedi "epistemologia genetica".
 
Epistemologia genetica(Piaget) Obiettivo dell'epistemologia genetica piagetiana è fondare empiricamente, cioè attraverso i metodi tipici della scienza, una teoria di come si sviluppa la conoscenza.
 
Equilibrazione, fattore di(Piaget) Fattore responsabile dello sviluppo del pensiero logico ipotizzato da Piaget oltre ai fattori maturativi, sociali e linguistici. Si tratta di un fattore autonomo, secondo cui lo sviluppo delle strutture logiche avviene, quando avviene, nello stesso modo e rispettando le stesse tappe in tutti gli individui, in quanto vengono necessariamente rispettati certi principi organizzativi intrinseci non riconducibili all'influenza ambientale o innata.
 
Eredità autosomica dominante Nel caso di malattia, si ha quando la presenza di una mutazione in una sola copia della coppia di geni è sufficiente a produrre il disturbo. In altre parole l’altro cromosoma, pur essendo sano, non compensa gli effetti negativi della copia malata.
 
Eredità autosomica recessiva Si ha quando la presenza di una mutazione in una sola copia della coppia di geni non è sufficiente a produrre il disturbo.
 
Ereditario Facente parte della costituzione genetica dell'organismo. Non dovuto ad esperienza.
 
Erogena, zona (psicoanalisi) Zona del corpo che permette sensazioni di piacere.
 
Es (psicoanalisi) Componente più primitiva, irrazionale ed istintiva della psiche. Una delle tre istanze della psiche secondo Freud (assieme a Io e Super-Io). Più raro l'uso del sinonimo Id.
 
Espiatoria, punizione Che non ha alcun collegamento logico con l'atto compiuto.
 
EstinzioneProcesso che porta gradualmente alla eliminazione della tendenza a fornire una certa risposta.
 
Estroversione Caratteristica del soggetto in cui prevale l'orientamento verso l'esterno.
 
Eterocronico, sviluppo Sviluppo non omogeneo delle varie funzioni (percezione, memoria, intelligenza, ecc.) della psiche.
 
Eterozigote Individuo che possiede due alleli (vedi) diversi dello stesso gene.
 
Etologia Studio del comportamento delle specie animali, condotto, per quanto possibile, privilegiando l'osservazione in ambiente naturale.
 


Tutto | A | B | C | D | E | F | G | H | I | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Z



New: Questionario di valutazione
   Home arrow Glossario