Topbar Disabilita' cognitive Comune di Modena MeMo CSC Comune Ferrara Progetti Rete CDI
 
Home
Contenuti
Il progetto
Natura
Cause
Prevenzione
Integrazione e trattamento
Esperienze e storie di vita
Libri e materiali
News
Glossario
Domande & Risposte
Ricerca

Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0


Postnatale
Tra le cause di ritardo mentale dopo la nascita possiamo innanzitutto ricordare: infezioni, malattie demielinizzanti (sclerosi multipla, leucodistrofie), trauma cranici, particolari disturbi dell'apparato cardiocircolatorio, come embolie cerebrali, trombosi, emorragie.
Traumi cerebrali (come quelli dovuti ad incidenti automobilistici) possono causare ritardo mentale o, comunque, danni generalizzati e gravi coinvolgenti anche le funzioni cognitive.

Anche lo svantaggio socioculturale grave può essere causa di ritardo mentale (vedi "cause ambientali" del ritardo mentale). In questo caso la prevenzione al ritardo mentale coincide con quella riguardante lo svantaggio socioculturale.
"Soprattutto negli Stati Uniti sono stati condotti interventi con ampia disponibilità di mezzi al fine di favorire uno sviluppo adeguato ai minori con svantaggio socioculturale. Una analisi critica (Baroff, 1992) ha evidenziato che:
- sono utili anche interventi di recupero di tipo scolastico (ad esempio tesi a favorire lo sviluppo linguistico e l'apprendimento del leggere, dello scrivere e del calcolo) in orari extrascolastici;
- tanto più essi sono efficaci quanto più sono precoci e prolungati;
- l'intervento più efficace e con effetti più a lungo termine è risultato quello che ha coinvolto i genitori (in modo particolare la madre) potenziando le loro capacità educative.
Inoltre  è emerso che gli interventi più efficaci hanno prodotto risultati quantificabili, in media, in un miglioramento del Quoziente Intellettuale di 25 - 30 punti (che in termini di età mentale corrisponde a qualche anno ed in termini di prestazioni scolastiche può significare, ad esempio, il passare dalle acquisizioni tipiche della fine della scuola media inferiore a quelle tipiche del triennio della scuola media superiore). Questo progresso è stato possibile perchè le mutate condizioni ambientali hanno permesso l'utilizzazione di potenzialità che in cattive condizioni ambientali sarebbero state sprecate."
(Vianello, 1999, pp. 47-48)

 

 

 

 


Categoria vuota


New: Questionario di valutazione
   Home arrow Prevenzione arrow Postnatale